AGRITURISMO
APPARTAMENTI
VACANZA


Località Cian de Cà,18033 - Camporosso (IM)

Tel. +39-0184-286099
Cell. +39-333-9956810
E-mail : lacasarosa.agriturismo@gmail.com

La Casa Rosa è una palazzina in pietra costruita nell'anno 1923, situata in pineta e circondata da bosco e campagne.

Ci sono, all'interno 4 appartamenti, tutti forniti di cucina o angolo cottura e terrazzo, spazio esterno o veranda, attrezzati per poter mangiare fuori.

Per il periodo invernale, il riscaldamento è tradizionale con termosifoni oppure con stufe a pellets.

Il nostro agriturismo è famoso per il relax, ma soprattutto per l'incredibile fresco che si riesce ad avere in piena estate, quando si rientra dalla spiaggia, che dista soli 3 km.

Non facciamo servizio di ristorazione.

Qualche volta, amiamo coccolare i nostri ospiti invitandoli a cena, quindi, quando accendiamo il forno a legna per noi, inforniamo un pò di tutto, dalle crostate con la nostra marmellata, alle torte con pere e cioccolato, dal pane fresco con le olive, alla pizza e alla farinata. Le nostre ricette variano dal vegano al vegetariano.

Inoltre, per gli amanti del relax, abbiamo adibito un'area nel nostro giardino, attrezzata con Gazebo e zanzariere, dove poter offrire massaggi antistress, sportivi, drenanti o decontratturanti, riflessologia, Ayurveda o pietre calde, offrendo la nostra esperienza da ormai 15 anni.

La natura che circonda il nostro agriturismo ci offre ogni sera uno spettacolo meraviglioso, con il passaggio dei cinghiali o la visita di pennuti e volatili particolari.

Proprio l'amore per gli animali e la natura ci ha portato a creare un nostro impianto fotovoltaico per poter usufruire dell'energia del nostro meraviglioso sole.

La posizione geografica della Casa Rosa è davvero strategica: siamo a 2 km dal paese di Dolceacqua (paese medioevale) con mercatini biologici dove trovare prodotti tipici; a 7 km dal confine Francese dove poter visitare Mentone, Cap Martin e Monte Carlo e 20 km da Sanremo, la città dei fiori.


Immersi nella tranquillità della campagna, vi regalerete una vera vacanza in completo relax...



martedì 25 novembre 2014

Medaglioni di melanzane, riso pilaf, salsa agrodolce



Con diverse ricette trovate quà e là sul web, ecco il piatto che abbiamo realizzato stasera!



PER I MEDAGLIONI:
- 4 patate piccole
- 1 melanzana
- foglie di basilico fresco
- olio evo qb
- sale qb
- pane grattuggiato qb
Lessate le patate, sbucciatele, lasciatele intiepidire e schiacciatale con un schiacciapatate o con una forchetta. Tagliate la melanzana a piccoli cubetti. Scaldate un po’ di olio evo in una padella antiaderente e cuocete la melanzana. Amalgamate in una terrina le patate, la melanzana, il basilico tritato, sale e pane grattugiato. Formate delle polpettine e cuocetele in forno ventilato fino a quando non saranno ben dorate. Servitele tiepide con una salsina a piacere.

PER IL RISO:
Per il riso pilaf: 800ml circa di brodo caldo, 300g di riso a chicco lungo (io ho usato il riso basmati), burro di soia, una cipolla, un pizzico di sale se il brodo non è salato.
Appassite la cipolla nel burro e fateci tostare il riso per un minuto. Aggiungete il brodo tutto in una volta e coprite con un coperchio che non faccia passare aria, per circa 15-18 minuti, o fino a che il riso non abbia assorbito completamente il brodo. Se dovesse asciugarsi troppo presto potete aggiungerne un po'.
Non appena è pronto e ben asciutto sgranatelo con una forchetta.

PER LA SALSA:
un peperone rosso, un cucchiaio di concentrato di pomodoro, un cucchiaino di miele, un pizzico di sale, peperoncino a piacere, uno spicchio d'aglio, olio.
Per spellare meglio il peperone, Mettetelo intero in forno su della carta da forno e lasciatelo arrostire bene. Dopo circa 20 minuti potete sfornarlo e chiuderlo bene in un sacchetto per alimenti e lasciare che sudi per una decina di minuti. Spellatelo, togliete i semi e mettetelo nel mixer con il resto degli ingredienti. Formate quindi una cremina e regolate di sale e pepe.
Buon appetito!!

lunedì 8 settembre 2014

Harvest moon, la Luna del raccolto.

La Luna Piena più vicina all’equinozio autunnale prende il nome di “Harvest Moon, “luna del raccolto”.
Il nome è derivato dalla tradizione dei nativi americani.



Generalmente la Luna sorge con un ritardo di circa 50 minuti rispetto al giorno precedente, ma nei giorni precedenti e successivi alla “luna del raccolto”  questo periodo si accorcerà, vedremo sorgere il nostro brillante satellite anche con soli 20-30 minuti di differenza. Fenomeno che rende le notti più luminose ed era stato notato fin da tempi antichi. Appena tramontato il Sole la Luna illumina il paesaggio permettendo, ad esempio, di continuare i lavori agricoli.
Nel 2014 la Luna Piena più vicina all’equinozio autunnale avverrà nella notte tra l’8 ed il 9 Settembre.

Volete vedere 4,5 miliardi di (tormentata) storia lunare in 2 minuti? 
eccovi il link:
 http://youtu.be/UIKmSQqp8wY

grazie a:Astro Perinaldo

martedì 19 agosto 2014

Veg Kebab!

Chi dice che i vegetarinai e vegani non possono mangiare Kebab?
Anzi, è molto più buono e SANO!

 Preparate gli ingredienti a seconda di cosa vi piace di più...

Tagliate sottile sottile il seitan e mettetelo a macerare con un pò di gusti e cipollotti
E poi prepariamo tutte le verdurine che ci piacerebbe mettere nelle piadine...

poi prepariamo una salsina con maionese (noi senza uova), panna di soia e erba cipollina, o dragoncello...
Ora condite la vostra piadina e... buon appetito!!!!

lunedì 18 agosto 2014

Seminario EARTHING, mercoledì 20 agosto 2014



DALLE ORE 15 ALLE ORE 17
Metteremo a disposizione la nostra meravigliosa proprietà per un seminario di grande effetto, condotto dalla Dottoressa Lara Iannotti


L'EARTHING E':
ANTISTRESS
STABILIZZATORE DEL TONO DELL’UMORE
STABILIZZATORE DEL RITMO METABOLICO
STABIILIZZATORE DELLA PRESSIONE SANGUIGNA
PROTETTORE DAI CAMPI ELETTROMAGNETIC
Questo riequilibrio che provoca talvolta una leggera sensazione di calore induce dei benefici effetti sulla nostra salute:
riduce le infiammazioni e i dolori cronici, favorisce il sonno, aumenta l'energia, diminuisce lo stress, normalizza i ritmi
biologici e la pressione sanguigna fluidificando il sangue, allevia tensioni muscolari e mal di testa, lenisce disturbi ormonali e
sindrome premestruale, protegge l'organismo dai campi elettromagnetici negativi, guarisce psoriasi e neuropatie
diabetiche, cura fibromialgia, autismo, vene varicose, malattie cardiocircolatorie, mal di schiena, artrite, ecc”
Al termine del laboratorio verrà offerta una degustazione vegan senza glutine curata da Barbara Veschini.

domenica 17 agosto 2014